Please enable JS

BLOG

Ogni quanto bisogna lavare i capelli

Ogni quanto bisogna lavare i capelli? E soprattutto, come?

Febbraio 14/ adm-in5/Salute del capello

Lavare i capelli ci appare un gesto semplice, di banale routine. In realtà si tratta di un’operazione che, se effettuata nel modo sbagliato, può andare a danneggiare la nostra chioma.

Quindi ci chiediamo: ogni quanto bisogna lavare i capelli? E soprattutto, qual è il metodo più corretto per farlo?

La risposta alla prima domanda non è univoca, ma dipende dal nostro cuoio capelluto: se è secco, i capelli vanno lavati massimo due volte a settimana, se è grasso a giorni alterni, se è normale due volte a settimana sono sufficienti.

Svolgere al meglio questa operazione è fondamentale: ci permetterà innanzitutto di evitare problematiche comuni come la forfora in eccesso, ma anche di proteggere il fusto del capello dall’azione degli agenti atmosferici.

 

Quindi come si può mantenere la chioma in salute con il lavaggio?

Come regola base è assolutamente necessario scegliere un detergente di qualità, specificamente formulato per il nostro tipo di capello. Prima di applicare il prodotto, bisogna bagnare completamente la chioma con acqua calda, in modo che la temperatura possa agire come dilatatore delle cuticole dei capelli e permettere così il rilascio del sebo e delle impurità. A questo punto è possibile passare all’applicazione. L’errore più comune è usare troppo shampoo: ne basta il quantitativo di un cucchiaino da tè, un goccino di più se i capelli sono molto lunghi e molto spessi. Il primo lavaggio va effettuato solo sulle radici e il secondo fino alle punte: meglio due lavaggi leggeri invece di uno solo con un eccesso di prodotto. Il cuoio capelluto va poi massaggiato con la punta delle dita effettuando leggeri movimenti circolari per favorire la circolazione sanguigna. Successivamente si applica il balsamo, che deve essere usato solo sulle lunghezze, perché sulle radici renderebbe i capelli pesanti facendoli sporcare molto più velocemente. Per il risciacquo, va utilizzata acqua tiepida o fredda: se prima l’acqua calda permetteva l’apertura delle cuticole, ora l’acqua fredda aiuta a chiuderle, contribuendo così a trattenere le sostanze nutritive per il fusto.

 

Capire bene ogni quanto bisogna lavare i capelli e fare attenzione al come lo si fa sono quindi accortezze concrete che possiamo avere nei confronti della nostra chioma, in modo da preservarla sempre splendente e in piena salute.



Articoli correlati
img