Please enable JS

BLOG

Consigli contro la perdita capelli in autunno

Perdita capelli in autunno? Ecco i consigli anticaduta

Ottobre 02/ adm-in5/Salute del capello

La perdita capelli in autunno è un fenomeno stagionale che coinvolge sia gli uomini che le donne, dovuto principalmente al cambiamento climatico. Nel periodo compreso tra settembre e novembre, infatti, il ciclo vitale dei follicoli si sincronizza, attivato dagli ormoni sensibili alle ore di luce, e accelera l’ultima fase del ciclo di vita del capello, chiamata telogen. A questi fattori si aggiunge anche l’aumento dello stress psicologico e fisico causato dal rientro al lavoro dopo le ferie, così come l’eccessiva esposizione del cuoio capelluto al sole nei mesi estivi.

L’effluvio autunnale non è causa di calvizie né diradamento se il ricambio fra i capelli caduti e la crescita dei nuovi è equilibrata e non si protrae oltre le tre settimane. È un fenomeno fisiologico che non può essere completamente evitato, ma di cui si possono limitare gli effetti con alcuni semplici accorgimenti e due step fondamentali: adottare uno stile di vita più sano e modificare la propria beauty routine. Ma vediamo passo passo quali sono i consigli per aiutare i capelli ad affrontare l’autunno senza stress.

Cominciamo con la prima regola d’oro per rinforzare i capelli, ma anche il corpo nel suo complesso, come praticare attività fisica, che migliora la circolazione sanguigna e incentiva l’afflusso di sangue sul cuoio capelluto. Lo sport ha effetti benefici anche su ansia e stress, che accelerano la caduta in fase telogen, portando a un diradamento o a una perdita di volume della chioma.

Tra le buone abitudini amiche dei capelli c’è poi la cura dell’alimentazione, dove una dieta a base di omega 3, verdura e frutta può rallentare sensibilmente l’effluvio. Ma anche dormire fa bene: è stato dimostrato che durante le ore di sonno i capelli e la pelle ricevono nutrimento, e che dormire meno di 7-8 ore ogni notte può incidere negativamente sullo stato di salute della chioma.

Come già accennato, anche modificare la propria beauty routine è un passo fondamentale per sostenere la rigenerazione capillare, a partire dal lavaggio che deve essere delicato, ma frequente per eliminare impurità e particelle dell’inquinamento. È buona norma applicare lo shampoo massaggiando la cute, per stimolare la microcircolazione e rendere i follicoli più resistenti agli agenti esterni. Evitiamo i prodotti aggressivi o di bassa qualità con allergeni o tensioattivi aggressivi, che possono seccare troppo il cuoio capelluto e il fusto del capello. Anche mantenere bassa la temperatura dell’asciugacapelli e non eccedere con l’uso di piastre e arriccia capelli è importante.

Spesso i fattori responsabili della perdita capelli in autunno potrebbero innescare altre problematiche più gravi come forfora, fragilità e sebo che, a loro volta, portano verso una caduta e un diradamento più importanti. Una visita specialistica per valutare lo stato di salute della chioma è sempre consigliabile, così come aiutare la rigenerazione capillare con un programma di benessere completo.


Articoli correlati
img