Please enable JS

BLOG

lozione anticaduta

Alla base della lozione anticaduta: il ruolo del testosterone nella caduta dei capelli

Maggio 29/ adm-in5/Salute del capello

La caduta dei capelli è il risultato di vari fattori che possono influenzare il ciclo di vita e la salute del capello: da una alimentazione non equilibrata alla predisposizione genetica, dallo stress alla presenza di cattive abitudini come il fumo o l’assunzione di alcool. Dal punto di vista ormonale, la caduta dei capelli è legata al testosterone, un ormone prettamente maschile, ma presente in minore entità anche nelle donne. O meglio, non è legata direttamente alla quantità di testosterone prodotta dall’organismo, ma piuttosto alla trasformazione di questo ormone in un metabolita, il diidrotestosterone (in sigla, DHT), per effetto dell’enzima 5-alfa-reduttasi. Come vedremo, la lozione anticaduta Trinov ha una formulazione in grado di contrastare questo meccanismo di trasformazione.

L’azione del DHT sul capello

La perdita dei capelli ha, tra le sue cause, la sovrabbondante presenza di diidrotestosterone (DHT) all’interno del follicolo del capello. Il DHT è infatti altamente dannoso: all’inizio opera accorciando la fase di crescita del capello, poi causa una progressiva miniaturizzazione del follicolo (quella fase che rappresenta l’ultimo stadio di vita del capello, la cui durata si aggira attorno ai pochi mesi), fino a provocare l’atrofia completa, e quindi la cessazione di ogni attività produttiva e di crescita all’interno del bulbo.

Come agisce Trinov

La lozione anticaduta Trinov, grazie alla sua innovativa formula, contenente S-Equolo, una molecola contenuta nella soia è in grado di contrastare la produzione di DHT, riducendone quindi l’azione nociva all’interno dei follicoli piliferi.

FONTI



Articoli correlati
img