Please enable JS

BLOG

È vero che dormire fa bene ai capelli?

Dormire fa bene ai capelli?

Novembre 19/ adm-in5/Salute del capello

Quante volte abbiamo sentito dire che dormire tanto e bene è un toccasana per la nostra salute e aiuta a vivere meglio? Ma c’è di più: secondo uno studio dell’International Hair Research Foundation dormire fa bene anche ai capelli. La ricerca, condotta dal dermatologo Fabio Rinaldi e presentata in un forum scientifico internazionale sui ritmi circadiani dell’asse cervello-intestino-pelle, avrebbe dimostrato infatti come alterazioni importanti del sonno possano determinare un’importante caduta di capelli. Lo studio è stato condotto su un gruppo di persone che presentavano evidenti fenomeni di caduta e diradamento dei capelli, non legati però alla comune alopecia androgenetica o all’effluvium stagionale, ma ad altri sintomi che interessavano diverse parti del corpo.

Il ritmo circadiano rappresenta una sorta di orologio che regola i ritmi biologici dell’organismo con l’alternanza del giorno e della notte. È chiaro quindi come qualunque variazione di questi cicli possa influire negativamente su tutto il corpo, danneggiando seriamente anche la struttura del capello. Dormire poco e male, ma anche in orari sbagliati o nell’esposizione alla luce fino a tarda notte, compresa quella dello smartphone, porta a una forte riduzione della fase anagen dei bulbi e un conseguente incremento della fase telogen. Lo studio del dott. Rinaldi ha dimostrato come gli effetti dello stress biochimico causato dalla mancanza di sonno inibiscano la produzione di melatonina, un ormone essenziale prodotto dall’epifisi quando i livelli di luce sono bassi e che aiuta a far vivere le cellule, sincronizzando molti meccanismi biologici. Inoltre, nel corso della presentazione dello studio, lo scienziato Rüdiger Hardeland ha analizzato come la composizione batterica dell’intestino vari a seconda dell’ora del giorno, reagendo diversamente a seconda dei cibi. Sembra infatti che controllare l’assunzione degli alimenti secondo orari specifici, insieme alla regolazione dello stile di vita e del sonno, rappresenti un’ottima strategia per normalizzare i ritmi circadiani e, di conseguenza, preservare il benessere dell’organismo. Una prova di come la corretta interazione tra cervello e intestino, risultato di una migliore qualità del sonno e di una sana alimentazione, sia fondamentale anche per il buon funzionamento delle cellule di pelle e capelli.


Articoli correlati
img