Please enable JS

BLOG

analisi tricologica capelli

Analisi tricologica capelli: la scala Norwood-Hamilton

Giugno 18/ adm-in5/Salute del capello

La caduta dei capelli è una problematica che affligge molte persone, e che può avere varie cause. Può essere legata a un fattore ereditario, a una cattiva alimentazione ma anche ad alcune cattive abitudini, come il fumo, l’assunzione di alcool o lo stress. A prescindere da quale sia la causa, la valutazione del progressivo avanzamento della caduta dei capelli avviene attraverso un’analisi tricologica dei capelli, che si basa sulla scala Norwood-Hamilton per la calvizie.

Negli anni Cinquanta, James Hamilton fu il primo a classificare l’avanzamento della calvizie maschile, codificando una scala costituita da 7 fasi (definite Stadi). Negli anni Settanta, la scala di Hamilton fu perfezionata da Norwood, che aggiunse alla classificazione alcuni livelli intermedi nella progressione della caduta dei capelli, arrivando così a evidenziare 12 gradi di diradamento.

Quali sono gli stadi della scala Norwood-Hamilton per la calvizie?

Gli stadi della scala si ricollegano alla quantità di capelli che si dirada progressivamente sulla superficie del cuoio capelluto.

Stadio I: evidenzia un lieve arretramento della zona frontale.

Stadio II: la recessione dell’attaccatura si fa più evidente nella regione fronto-temporale.

Stadio II a: indica un arretramento omogeneo della linea frontale e delle stempiature.

Stadio III: le stempiature sono profonde e simmetriche, la recessione nella regione fronto-temporale è estesa.

Stadio III a: una variante dello Stadio III con associato arretramento della linea frontale.

Stadio III vertex: variante della Stadio III con associato un iniziale diradamento della zona del vertice.

Stadio IV: la recessione fronto-temporale è più marcata, e il diradamento si estende anche alla zona del vertice.

Stadio IVa: il vertice è ancora integro, ma la linea frontale è arretrata al pari delle stempiature.

Stadio V: c’è un accenno di capelli sulla zona frontale; la zona centrale provvista di capelli è sempre più ridotta.

Stadio Va: la regione del vertice e la regione fronto-temporale sono praticamente unite in un’unica area.

Stadio VI: svuotamento di tutta l’area superiore della testa.

Stadio VII: evidenza una calvizie completa. Gli unici capelli preservati sono nella zona della nuca e sopra le orecchie.

Per determinare il grado di calvizie e poter intraprendere un trattamento anticaduta efficace è necessario quindi sottoporsi a un’analisi tricologica dei capelli, e scoprire a quale stadio della scala Norwood-Hamilton fare riferimento.

FONTI:



Articoli correlati
img